Cerca

Premi INVIO per cercare o ESC per uscire

NEW AREC SERIES

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER SCEGLIERE I MIGLIORI AGITATORI PER IL TUO LABORATORIO

30/09/2021

Scopri di più sulle diverse applicazioni che prevedono l'utilizzo di un agitatore e le soluzioni VELP per il tuo laboratorio.
TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PER SCEGLIERE I MIGLIORI AGITATORI PER IL TUO LABORATORIO
L'agitazione è un'attività molto comune in laboratorio, un procedimento che richiede l'utilizzo di specifici strumenti per diverse tipologie di analisi.

Preparazione di campioni e soluzioni, preparazione di bagnomaria e bagni ad olio, dissoluzione per soluzioni tampone e reagenti, dispersione, emulsione, omogeneizzazione. Queste sono solo alcune delle applicazioni supportate dalle varie tipologie di agitatori per i laboratori in diversi settori: food & beverage, cosmetico, farmaceutico, chimico, delle vernici e dei rivestimenti, della colla e delle sostanze adesive, della plastica/polimeri e delle costruzioni.

Qual è quello più adatto per la tua applicazione e il tuo laboratorio?
 

Le variabili da considerare nella scelta del giusto agitatore

Le variabili da considerare nella scelta del giusto agitatore
Viscosità
La viscosità è una misura della resistenza del fluido al cambiamento di forma a causa dell'attrito interno tra le molecole ed è importante in relazione a quanto sforzo sia necessario per agitare il fluido. Gli agitatori magnetici sono perfetti per agitare campioni con viscosità simile all'acqua, mentre la miscelazione di soluzioni con viscosità più elevata richiede l'utilizzo di agitatori ad asta. Questo è anche il caso delle applicazioni in cui la viscosità del campione aumenta con il procedere dell'agitazione, come per le lozioni o le polimerizzazioni. Maggiore è la viscosità del campione, maggiore sarà la coppia necessaria per agitarlo. Le specifiche di viscosità e coppia sono fondamentali nella scelta del corretto agitatore ad asta.

Volume
Gli agitatori magnetici sono perfetti per agitare volumi con viscosità simile all'acqua fino a 20 litri se si considerano i modelli più comuni utilizzati sul banco da laboratorio o fino a 50 litri per gli agitatori per grandi volumi. Gli agitatori ad asta invece sono in grado di agitare fino a 100 litri.

Velocità
Il range di velocità degli agitatori magnetici è compreso tra 30 rpm e 1700 rpm, per supportare anche le più complesse applicazioni in campo chimico e farmaceutico. Talvolta però le velocità più elevate possono causare disaccoppiamento e risultati di miscelazione non ottimali. Quando è richiesta una velocità molto bassa o molto alta per agitare il campione, gli agitatori ad asta offrono più opzioni di scelta in quanto il range di velocità può variare da 6 fino a 2000 rpm.

Requisiti di riscaldamento
Diversi modelli di agitatori magnetici sono dotati di una piastra riscaldante che permette di riscaldare il campione durante il processo di agitazione. Gli agitatori ad asta richiedono dispositivi specifici aggiuntivi per il riscaldamento.

Approccio orientato all'applicazione: il migliore agitatore per le tue analisi e sperimentazioni

Approccio orientato all
Se da un lato gli agitatori magnetici e gli agitatori magnetici riscaldanti svolgono le operazioni di miscelazione con basso sforzo di taglio e sfruttano il movimento a vortice prodotto con l'ancoretta magnetica, gli agitatori ad asta supportano diversi tipi di aste di agitazione in grado di miscelare sia con basso che con alto sforzo di taglio e di compiere diversi movimenti di agitazione, a vortice o senza vortice.

Le applicazioni che richiedono un'agitazione energica e la miscelazione di sostanze ad alta viscosità come i polimeri sono ben supportate dagli agitatori ad asta. Questo tipo di strumenti è adatto anche a replicare le condizioni di agitazione tipiche delle aree di produzione e viene quindi utilizzato per testare i campioni su scala pilota.

Gli agitatori magnetici e gli agitatori magnetici riscaldanti vengono generalmente impiegati in laboratorio per diverse applicazioni che richiedono il controllo preciso e costante della temperatura del campione e della velocità di agitazione.

A titolo di esempio, gli agitatori con piastra riscaldante sono la soluzione più adatta per i bagni ad olio e le applicazioni di sintesi chimica. Per mezzo di una sonda, la temperatura viene misurata all'interno del campione, aumentando il controllo sulla reazione e garantendo che lo strumento riscaldi solo il necessario, evitando il surriscaldamento. La calotta sferica per palloni avvolge perfettamente il recipiente circolare garantendo massima efficienza di trasferimento di calore.

Gli accessori fanno la differenza e permettono di ottenere la migliore configurazione per le diverse applicazioni e necessità di agitazione.
Gli agitatori magnetici per grandi volumi sono progettati per applicazioni di agitazione di laboratorio a bassa viscosità, soprattutto nell'industria farmaceutica:
  • Preparzione di soluzioni che richiedono l'agitazione di alti volumi
  • Preparazione di soluzioni tampone
  • Preparazione di soluzioni tampone e WFI (Water for Injection – Acqua da iniezione)
  • Produzione di vaccini

Gli agitatori vortex vengono comunemente utilizzati per agitare campioni in piccole fiale, reagenti o un campione sperimentale e un diluente sfruttando il movimento orbitale della coppetta d'agitazione in gomma.

Scopri la vasta gamma di soluzioni VELP

Lo scopo dell'operazione di agitazione, i relativi parametri e il contesto guidano la selezione e la scelta finale dello strumento più adatto all'applicazione e al laboratorio.

VELP offre una vasta gamma di soluzioni che soddisfa qualsiasi esigenza, anche le più sfidanti:  
Scopri tutti i prodotti della linea Laboratory Equipment e scegli quello che ti permetterà di ottenere i risultati di agitazione di cui necessiti!
 
SCARICA LA BROCHURE

Cookie

Questo sito web utilizza i cookie. Maggiori informazioni sui cookie sono disponibili a questo link. Continuando ad utilizzare questo sito si acconsente all'utilizzo dei cookie durante la navigazione.
Siglacom - Internet Partner